Home Business I Business Excellence Awards premiano tradizione e innovazione

I Business Excellence Awards premiano tradizione e innovazione

50
0
Business Excellence Awards
21 novembre 2019: I Business Excellence Awards.

Affaristi italiani e sudafricani hanno applaudito giovedì 21 novembre i vincitori dei Business Excellence Awards al Wanderers Club di Johannesburg. Il consueto appuntamento di fine anno è stato organizzato dalla Camera di Commercio Italo-Sudafricana e promosso da Nedbank. I Business Excellence Awards hanno riconosciuto il successo professionale di individui e aziende che si sono distinti nel 2019 nell’accrescimento dei rapporti commerciali tra Italia e Sudafrica.

Per vedere tutte le fotografie, accedere alla Gallery.

Business Person of the Year: Giorgio Cavalieri

Giorgio Cavalieri è il fondatore di Sela Brokers, la prima compagnia di assicurazioni fondata in Sudafrica da un italiano.

Business Enterprise of the Year: Alitalia

La compagnia aerea di bandiera italiana vola in 94 destinazioni in tutto il mondo. Dal 2018, Alitalia ha riaperto con successo la rotta Roma-Johannesburg.

Lifetime Recognition Award: Roberto Giuricich

Roberto Giuricich ha dedicato la propria vita al business e alla comunità italiana. Ha fondato il Coro Giuseppe Verdi a Johannesburg, è stato il presidente della Master Builder’s association ed è stato il direttore della Giuricich Coastal Projects.

Chairperson’s Excellence Award: Sara Andreotti

La zoologa marina Dott. Sara Andreotti ha lavorato con grande dedizione per comprendere il comportamento dei grandi squali bianchi. La dottoressa ha inventato SharkSafe™, una tecnologia eco friendly che tutela persone e squali nelle coste del Sudafrica, dell’Australia e presto si espanderà in altri paesi di tutto il mondo.

Un supporto alla charity Little Eden

Oltre all’obiettivo di mettere in contatto le comunità del business italiana e sudafricana, i Business Excellence Awards mirano anche al sostegno di cause umanitarie. Il beneficiario della pesca di beneficienza è stata la charity Little Eden, che ospita portatori di disabilità intellettive.

Rispondi