Il dipinto di Adelio Zagni Zeelie torna a Zonderwater

150
0

Da oggi, il museo del sacrario militare di Zonderwater acquisisce un nuovo e importantissimo documento. Il quadro dipinto dal prigioniero di guerra Adelio Zagni Zeelie ha infatti fatto ritorno al cimitero dei POW italiani pochi giorni dopo le commemorazioni ufficiali in memoria dei caduti italiani in Sudafrica. L’opera, di proprietà della famiglia Genovese, è stata donata “per espressa volontà del proprietario Salvatore Genovese al museo di Zonderwater”. La figlia Magri ha consegnato il quadro al direttore del museo Emilio Coccia l’8 novembre.

Adelio Zagni, un artista poco noto

Adelio Zagni Zeelie è nato nel 1911 ed è stato prigioniero a Zonderwater durante la Seconda Guerra Mondiale. Il pittore e interior designer ha studiato arti visive all’Accademia di Brera di Milano e ha partecipato, al termine della guerra, al restauro del Teatro la Scala. Tornato in Sudafrica, ‘AZ’ Zagni ha prodotto dipinti e decorazioni considerati tra i più iconici dell’arte sudafricana di fine novecento. Ha lavorato all’arredamento del Summer Place di Hyde Park e ha dipinto i soffitti della Lion House di Kensington nel 1984. L’artista è morto nel 1991, lasciando una ricca eredità artistica in Italia e Sudafrica.

Rispondi