Home In Sudafrica Jacob Zuma a processo per corruzione, frode e riciclaggio

Jacob Zuma a processo per corruzione, frode e riciclaggio

25
0
Zuma a processo

L’ex presidente del Sudafrica Jacob Zuma sarà a processo l’anno prossimo. Lo ha deciso l’11 ottobre la National Prosecuting Authority (NPA). Sotto processo per i contatti illeciti con la famiglia Gupta, Zuma è accusato di numerosi capi di frode, corruzione, riciclaggio e abuso di potere.

Il sollievo di Helen Zille

“Nessun individuo, istituzione o processo in Sudafrica è al di sopra della legge”. Così ha commentato su News24 la parlamentare della Democratic Alliance Helen Zille, che da dieci anni si batte per fare luce su ‘state capture’. “La norma di legge è il fondamento di ogni democrazia costituzionale”.

“È stata una saga lunga e dolorosa”, conclude Zille, “ma che ha svolto un ruolo fondamentale nello stabilire dei fondamentali precedenti giudiziari, consolidando la norma di legge e il principio di responsabilità come pietre miliari delle nostre normative costituzionali”.

Tra i 16 capi di accusa contro Zuma, c’è anche un’investigazione su 783 pagamenti ricevuti tra il 1996 e il 2005 in relazione a un accordo con i produttori di armi francesi Thales.

Zuma a processo nel 2020

Il processo comincerà a febbraio 2020. La data è però provvisoria e potrebbe essere rimandata ad aprile. La decisione della Corte Suprema accoglie così l’appello di Zuma, che ha chiesto per l’appunto di rimandare il processo. “Il signor Zuma ha scelto di esercitare il proprio diritto costituzionale, che include il diritto di fare appello a una decisione sfavorevole”, ha commentato l’avvocato Thabani Masuku.

Rispondi