Home Istituto Italiano di Cultura a Pretoria La Medea del Teatro Patologico conquista il Market Theatre

La Medea del Teatro Patologico conquista il Market Theatre

15
0
Teatro Patologico
Fonte: Teatro Patologico.

La compagnia del Teatro Patologico ha messo in scena la Medea di Euripide questo weekend al Market Theatre di Johannesburg. Diretto da Dario D’Ambrosi, il Teatro Patologico di Roma porta a teatro attori disabili in una rappresentazione unica della tragedia classica.

La benedizione del Sindaco di Roma

Il Sindaco di Roma Virginia Raggi e l’Ambasciatore del Sudafrica Shirish Soni hanno incontrato la compagnia all’alba della partenza per Johannesburg.

Il Teatro Patologico “è vera esperienza di inclusione”, ha affermato Raggi. “La disabilità è una questione di come concepiamo la realtà. In realtà ciascuno di noi ha delle abilità e delle disabilità. Il nostro mondo è fatto di persone diverse e noi dobbiamo renderlo accessibile a tutti. Partecipare alle iniziative del Teatro patologico è qualcosa che arricchisce tutti noi. Ne abbiamo bisogno per una prospettiva diversa, nuova, sul mondo della disabilità, sulle enormi potenzialità che possono essere espresse in ogni campo della società: nel lavoro, nella politica, nell’associazionismo, e appunto nell’arte e nella cultura”.

Medea e Titus Andronicus

La rappresentazione della Medea ha coinvolto profondamente il pubblico del Mannie Manim del The Market Theatre venerdì 27 settembre e sabato 28 settembre.

Il gruppo del Teatro Patologico ha inoltre organizzato un workshop presso la sede di Little Eden, associazione dedicata a portatori di handicap fisici e mentali. Gli specialisti Dario D’Ambrosi e Francesco Giuffrè hanno lavorato con un gruppo selezionato di ospiti della struttura per portare sul palco del Market Theatre un adattamento della tragedia di Tito Andronico di William Shakespeare.

I neo-attori hanno quindi improvvisato una commuovente interpretazione della tragedia di Shakespeare domenica 29 settembre.

Il ricevimento dall’Ambasciatore

Nella sera di domenica 29 settembre, infine, il cast del Teatro Patologico ha incontrato l’Ambasciatore d’Italia a Pretoria Paolo Cuculi in un ricevimento alla Residenza di Edward Street. Nell’occasione, i rappresentanti della comunità hanno così potuto interagire con gli attori e con lo staff dell’Istituto Italiano di Cultura, che ha organizzato la rappresentazione della Medea in Sudafrica.

Rispondi