Home Uncategorized Maurizio Mariano vince la ‘valigia di cartone’ a Castel del Monte

Maurizio Mariano vince la ‘valigia di cartone’ a Castel del Monte

132
0
Maurizio Mariano riceve la 'valigia di cartone'.

L’avvocato e Grande Ufficiale Maurizio Mariano ha ricevuto la ‘valigia di cartone’ l’11 agosto, a Castel del Monte. Il premio celebra ogni anno i più emeriti emigrati abruzzesi nel mondo e riconosce l’importanza storica degli emigranti che esaltano e diffondono le proprie origini nel quotidiano.

Il ricercatore Geremia Mancini, co-autore di “Abruzzo Stars&Stripes”, ha coordinato l’ottava edizione del premio al teatro F Giuliani di Castel del Monte. Con lui c’erano anche il sindaco Luciano Mucciante e l’assessore Caterina Bernardoni.

Una vita al fianco dei leader sudafricani

La presenza di Maurizio Mariano tra i sei abruzzesi premiati in tutto il mondo è giustificata da una vita dedicata alla politica e alla creazione di legami tra Italia e Sudafrica. Assieme al sindaco di Fallo Alfredo Salerno e al consigliere Annarita Di Paolo, Mariano ha rappresentato la propria cittadina di origine. Negli ultimi anni, Fallo è diventata un vero polo culturale e diplomatico e un ponte tra Italia e Sudafrica.

Le lezioni di Mandela per la ‘valigia di cartone’

Ricevendo la Targa del Premio ‘valigia di cartone’, l’avvocato ha ricordato anni al fianco dei leader del Sudafrica. Mariano ha fatto riferimento alle parole del premio Nobel Nelson Mandela, di cui ha citato i pensieri più famosi. “L’istruzione è l’arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo”, un motto che ha applicato alla scoperta delle proprie radici.

“Lo sport può risvegliare la speranza, dove prima c’era solo la disperazione”, in riferimento all’organizzazione dei Social Cohesion Games e dei Soncini Games, che tutti gli anni rafforzano legami e valori di amicizia sui campi sportivi. “È proprio grazie allo sport”, afferma l’avvocato, “che sono riuscito a fare amici a Fallo quando tornavo dal Sudafrica nella mia infanzia”. Infine, Mariano ricorda le lunghe sfide che ancora attendono il Sudafrica. “Solo dopo aver scalato una grande collina, uno scopre che ci sono molte altre colline da scalare”. È ancora Mandela a dare l’esempio, incoraggiando gli statisti a continuare la lotta per libertà ed emancipazione.

Maurizio Mariano segretario della Motlanthe Foundation

È proprio in virtù del proprio attivismo politico in Sudafrica che Mariano è stato appena nominato segretario della Kgalema Motlanthe Foundation. La Fondazione, gestita dall’ex Presidente e ideatore della HIP (Hellenic, Italian, Portuguese) Alliance, promuove i valori di coesione e collaborazione attraverso il dialogo e l’istruzione. Assieme a Mariano, nel nuovo comitato istituito il 19 agosto ci sono Kgalema Motlanthe (Patron), Firoz Cachalia (Chairperson), Gugu Motlanthe (Trustee), Chichi Maponya (Trustee), James Lekoma (Trustee) e Oscar Van Heerden (Trustee).

Rispondi