Home Nel Mondo Ebola, trovata una cura che potrebbe salvare il Congo

Ebola, trovata una cura che potrebbe salvare il Congo

3
0
Esperimenti scientifici contro l'ebola. Fonte: Ansa.
Esperimenti scientifici contro l'ebola. Fonte: Ansa.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), i due trattamenti sperimentali contro l’Ebola funzionano sul 90% dei pazienti in uno stadio iniziale dell’infezione. I vaccini REGN-EB3 e mAb114 neutralizzano l’impatto del virus sulle cellule umane attaccando il virus con anticorpi.

L’OMS, l’Nih (National Institutes of Health), e Jean-Paul Muyembe, direttore dell’Istituto per la Ricerca del Congo hanno presentato la terapia, che sarà disponibile per tutti i malati in Congo.

Test in laboratorio contro l’Ebola

I due trattamenti sono stati testati assieme ad altri due farmaci, ZMapp and Remdesivir. Gli scienziati hanno sviluppato i quattro medicinali utilizzando gli anticorpi sviluppati dai superstiti della malattia e da topi di laboratorio infettati con il virus.

Sono la “prima cura che, in uno studio comprovato scientificamente, ha dimostrato chiaramente la diminuzione della mortalità”, ha affermato il dottor Anthony Fauci, direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases (NIAID) americano.

I primi risultati sul campo

Due malati di Ebola hanno lasciato l’ospedale questo martedì a Goma, nel Congo orientale, dopo il termine del trattamento.

“Gli scienziati stanno trasfromando l’Ebola in un male prevenibile e curabile”, ha affermato il direttore del Wellcome Trust Jeremy Farrar. “Non ci libereremo mai dell’Ebola, ma potremmo essere in grado di prevenire lo scoppio di epidemie nazionali e regionali”.

Rispondi