Home In Italia “Mozambique: Exploring The In Between”, la mostra fotografica a Venezia

“Mozambique: Exploring The In Between”, la mostra fotografica a Venezia

3
0

Nel prestigioso contesto della 58° Esposizione Internazionale d’Arte, Akka Project presenta, dal 18 Ottobre al 30 Novembre, l’ultima mostra della serie “Mozambique: Exploring The In Between”, un programma semestrale di mostre ed eventi creato per celebrare e scoprire la diversità e la ricchezza della cultura mozambicana, rafforzando la presenza del Padiglione Nazionale del Mozambico dal titolo “The past, The Present and The in between”, il cui ritorno alla Biennale di Venezia dopo il debutto nel 2015 è promosso e curato da Akka Project.
Il Mozambico ha una storia molto recente, le fotografie incluse nella mostra esplorano il periodo che va dal 1975, anno dell’Indipendenza dal colonialismo portoghese, fino agli eventi della guerra civile, terminata nel 1992 dopo 16 lunghi anni, che ha lasciato la popolazione in una situazione molto critica. La mostra con le opere di Mo Amin e Moira Forjaz, vuole essere un monito per ricordarci come il nostro presente e il nostro futuro siano condizionati dal nostro passato, per non dimenticare il sacrificio di molte vite che hanno combattuto per un futuro migliore in cui ora viviamo.
Con uno sguardo al passato più recente del Mozambico, tra memoria e patrimonio, la mostra fotografica cerca di rappresentare un’importante fase storica del Mozambico attraverso gli scatti della foto giornalista Moira Forjaz, che appartiene alla generazione di fotografi mozambicani e sudafricani il cui lavoro ha cambiato il modo in cui questi luoghi sono stati visti dal mondo. Inserendo il suo lavoro nel più ampio contesto del continente africano, la mostra apre un confronto dialogico con le straordinarie fotografie di Mohamed “Mo” Amin, figura emblematica di fama mondiale che ha saputo documentare la travagliata cronaca dell’Africa emergente del ventesimo secolo, assumendo spesso un ruolo fondamentale come testimone di eventi cruciali nella storia del continente. Attraverso una selezione di scatti in bianco e nero, la mostra si propone di guidare lo spettatore attraverso le realtà più marginali del Mozambico, dando voce a quelle storie silenziose e di ordine quotidiano per raccontare la vita della gente comune, mostrando la profonda bellezza e speranza che è possibile ritrovare nelle comunità dell’Africa orientale.
Durante la serata inaugurale della mostra sarà presentato al pubblico veneziano il film documentario “Mo & Me”, che verrà proiettato al Cinema Multisala Rossini.
Il film, della durata di 96 minuti, racconta la vita movimentata di Mohamed Amin attraverso gli occhi del figlio Salim Amin, la cui narrazione è sostenuta dalle immagini straordinarie provenienti dal vasto archivio di Amin.

Fonte: Aise

Rispondi