Home Comunità 70 anni di stile: L’Italian Design Day a Sandton City svela il...

70 anni di stile: L’Italian Design Day a Sandton City svela il meglio della moda italiana

49
0

Vedi tutte le fotografie

È stato inaugurato con classe l’Italian Design Day, che prevede un completo programma di conferenze e una mostra dedicata agli abiti degli stilisti più celebri d’Italia. Nella sera di domenica 3 marzo, si sono dati appuntamento al Diamond Walk di Sandton City, Johannesburg, celebrità e personaggi del mondo dello spettacolo per l’apertura ufficiale di “70 anni di genialità”. Trenta abiti firmati dalle sorelle Fontana, Galitzine, Capucci, Curiel, di Camerino, Pucci, Ferragamo, Scott, Balestra, Moschino, Armani, Versace, Valentino e Ferrè saranno esposti fino ad aprile nel passaggio più trendy del Sudafrica.

Celebrità e bellezze locali hanno indossato alcuni degli abiti d’epoca dando sfoggio di capi che hanno fatto la storia della moda. Alcuni degli abiti in mostra sono stati indossati in passato da icone del calibro di Lady Diana, Haudrey Hepburn, Claudia Cardinale, Kate Moss e Monica Bellucci. Ai VIP sudafricani si sono uniti i promotori della manifestazione: il Console Generale d’Italia a Johannesburg Marco Petacco, il direttore dell’Istituto Italiano di Cultura a Pretoria Fabio Troisi e il curatore Francesco Lo Faro.

Erano inoltre presenti i rappresentanti dell’Ambasciata d’Italia a Pretoria Mirta Gentile, Alberto Rini e Stefano Ligrone, il presidente e vice presidente del Com.It.Es. Salvatore Cristaudi e Giorgio Devalle, il rappresentante della HIP Alliance Maurizio Mariano, la direttrice di South African Fashion Week Lucilla Booyzen, assieme ad accademici e esperti di moda italo-sudafricani.

La professoressa Eugenia Paulicelli, docente di italianistica presso la CUNY (City University of New York, la più grande università pubblica degli Stati Uniti), ha tenuto due interessantissime conferenze dove ha collocato il successo dell’industria dell’abbigliamento Made in Italy nel contesto storico e sociale di fine novecento e inizio anni duemila. Gli studenti della University of Johannesburg (1° marzo) e i giovani stilisti di Johannesburg (4 marzo) hanno interagito con la ricercatrice in un proficuo dibattito sul ruolo della moda nello sviluppo culturale di un Paese e sulle prospettive del design in Sudafrica.

L’iniziativa si inserisce nel contesto delle celebrazioni tematiche istituite dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale che in ogni stagione promuovono in tutto il mondo il design, la cucina, la lingua e il cinema prodotti in Italia.

Rispondi