Home In Sudafrica Trionfo azzurro ai Mondiali della Pesca in Sudafrica

Trionfo azzurro ai Mondiali della Pesca in Sudafrica

14
0

Dal 9 al 17 febbraio 2019 il Sudafrica è stato teatro della IV edizione dei Giochi Mondiali della Pesca. Durante questo importante evento organizzato dalla South African Sport Anglers and Casting Confederation (SASACC) si sono svolti contemporaneamente 13 campionati mondiali di 9 discipline diverse di pesca sportiva, tra cui Pesca al Colpo, Pesca ai Predatori con esche artificiali da Natante, Feeder Fishing, Bass Fishing, Carp Fishing, Fly Fishing, Big Game Fishing, Surf Casting e Long Casting.

La delegazione italiana era composta da 128 persone tra atleti, tecnici, dirigenti ed accompagnatori.

In Italia l’organizzazione della Pesca Sportiva è svolta dalla FIPSAS Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee riconosciuta dal CONI.

La Cerimonia inaugurale  si è tenuta il 9 febbraio a Sandton City. La parata è iniziata da Mandela Square e si è conclusa nel Sandton Convention Center. Le nazioni partecipanti erano in tutto 49. La delegazione italiana, insieme a quella sudafricana, era sicuramente la più numerosa avendo schierato team in tutte le discipline e in tutti i campionati che si sono disputati durante la manifestazione. Le delegazioni hanno sfilato davanti ad autorità politiche, diplomatiche e sportive nazionali ed internazionali.

Alla fine della cerimonia le squadre si sono recate sui rispettivi campi di gara per concentrarsi sulla competizione.

Nei vari campionti le squadre italiane hanno espresso il massimo delle loro potenzialità, pur consapevoli delle situazioni, spesso particolari e nuove, nelle quali si sono trovate a competere. 

Nonostante gli avversari fossero tanti, preparati, attenti e agguerriti, gli Azzurri hanno raggiunto ottimi risultati.

I Master del Surf Casting si sono confermati vincenti raggiungendo il primo gradino del podio a Langebaan. Il componente della Squadra Antonio Serafini si è aggiudicato la medaglia di argento.

Le due Squadre Italiane convocate per il Campionato del Mondo di Long Casting a Pretoria sono arrivate prima e seconda in classifica, stabilendo una indiscussa supremazia dell’Italia in questa disciplina. Filippo Montepagano, sempre del Long Casting, ha stabilito ben due record mondiali nei 125 e 150 gr, piazzandosi al secondo posto mondiale nella classifica individuale assoluta.

La Squadra dei Master della Mosca ha chiuso a Dullstroom con un terzo posto e con un po’ di malinconia per non aver raggiunto una possibilissima posizione più alta.

Anche la Squadra di Surf Casting a Coppie si è classificata terza ed ha lottato fino all’ultimo, poiché i gradini più ambiti del podio erano veramente vicini. Lo stesso vale per i Senior del Surf Casting, sempre in gara per tutti e quattro i giorni e che con un pizzico di fortuna avrebbero conquistato una medaglia ma si sono aggiudicati un quarto posto.

Rammarico anche per il quarto posto della Squadra del Black Bass avvezza alle vittorie negli ultimi anni, ma che senza dubbio continuerà a portare a casa tante medaglie. 

I Master della Pesca al Colpo a Vereeniging si sono aggiudicati un secondo posto arricchito da un bronzo per l’ateta Gino Bacci.

La Squadra Femminile di Pesca al Colpo, sempre a Vereeniging, ha lottato fino all’ultimo per conquistare la medaglia di argento.

Infine la Squadra di Pesca a Feeder ha portato a casa un terzo posto ed una medaglia d’argento perl’atleta Mirko Govi.

Grande sooddisfazione per tutti i dirigenti FIPSAS, gli atleti, i tecnici, gli accompagnatori e i sostenitori che hanno seguito da casa.

È stata un’ avventura incredibile per tutti vissuta in un paese fantastico e sono state portate In Italia davvero tante medaglie.

Angela Martino

Rispondi